Prima Pagina
Reg. Tribunale Lecce n. 662 del 01.07.1997
Direttore responsabile: Dario Cillo


 

“MIRROR NEURONS” : Formazione cerebrale interattiva

Paolo Manzelli – <LRE@UNIFI.IT> Direttore EGOCreaNET/LRE – Università di Firenze.

            La conoscenza del funzionamento dei Neuroni Mirrors ( neuroni- specchio)  determina una nuova visione e nuove modalita di esecuzione dell' apprendimento interattivo, ottenibili mediante unita’ e piani di studio personalizzati basati sulla condivisione pluri-disciplinare delle conoscenze, proprio in quanto  la strategia evolutiva dei “Neuroni Mirrors” fornisce la base scientifica  ad un superamento delle logiche “solipsiste ed egocentriche” della formazione cerebrale basata riduttivamente sul binomio- Mente/Cervello.

            La scoperta della particolare classe di NEURONI MIRRORS ,  di G.Rizzolatti e collaboratori della Università di Padova, e’ assai importante dato che tale sistema neuronale  agisce nell' apprendimento interattivo entro un sistema di multimodalita e intersoggettivita Il sistema dei “neuroni specchio” appare comprendere molteplici aree cerebrali, incluse le aree del linguaggio, ed intervenire, oltre che nella comprensione delle azioni, anche nella capacità di imitare, una capacità che in senso proprio appartiene solo all'uomo ed ai primati superiori. Mediante sistemi di “ Imagin fNMR” si e notato che il sistema di neuroni specchio  si attiva in riferimento ad azioni eseguite da soggetti diversi. Questo richiede che, a livello neurobiologico, sia l'azione eseguita e l'azione osservata dall’altro, condividano lo stesso formato multimodale ed intersoggettivo

            L'azione dei NEURONI MIRRORS , in altre parole, può essere codificata nella prospettiva  di una “cavita’ risonante virtuale” , dove il formato di codificazione neurale sia tale da rendere  interattivo e condivisibile il dialogo.  La rappresentazioni neurali che ne derivano, risultano così possedute in comune gia’ a livello intenzionale. Tale esercizio formativo e’ possibile effettuarlo,  non soltanto in modo che le relazioni di comunicazione tra domanda ed offerta,  vadano a condividere lo stesso substrato neurale, ma anche nel senso che le stesse rappresentazioni mentali risultino simultaneamente attivate nei cervello di coloro che dialogano interattivamente.

            Pertanto, rispetto al problema della condivisione di conoscenze , la scoperta dei “Neuroni Mirrors” ha un effetto capovolgimento, che investe la formulazione stessa del problema dello sviluppo evolutivo delle conoscenze. Infatti tale scoperta pone le basi di un netto superamento delle  concezioni  sull’ apprendimento cerebrale ereditate da Cartesio,  il quale sostenne che per favorire l’ apprendimento razionale era necessario escludere l’ interazione comunicativa,  dato che quest’ultima genera emozioni e passionalità, integrando quei meccanismi istintivi ed irrazionali, che altresi’ debbono essere isolati da un apprendimento puramente razionale utile per ottimizzare  le scelte e la  risoluzione dei problemi.

            Oggigiorno le applicazioni della scoperta dei “Mirrors Neurons” alla formazione a distanza (e.learning) , permette la elaborazione di una pedagogia e psicologia integrata dell’ apprendimento, nonche’ lo  sviluppo del “Software Semantico”,  in modo da facilitare l’ esercizio neuronale e migliorare le capacita’ manageriali di comunicazione  nel quadro dello sviluppo socio economico di raggruppamenti  di ricerca ed impresa, finalizzati alla crescita della Società Europea della Conoscenza. Tale e’ l’ obbiettivo che si e posto il recente Progetto Europeo “ON-NS&T”  per formulare le condizioni concettuali innovative adatte a , mediante un sistema di e.Learning Interattivo ed Ipertestuale di “tipologia semantica”, le capacità di condividere le altrui azioni/intenzioni , e sviluppare le abilita' necessarie per valorizzare anche economicamente le azioni/intenzioni di un network di condivisione e sviluppo della scienza.

Bibliografia on line

 

1)      MirrorNeurons: http://atene.provincia.parma.it/scientiaemunus/programma/conferenze2000/rizzolatti.htm

2)      Progetto ON-NS&T <http://www.edscuola.it/archivio/lre/onnst_project.htm>

3)       OPEN NETWORK for NEW SCIENCE : http://www.egocreanet.it

 


La pagina
- Educazione&Scuola©