Educazione&ScuolaŠ - Bollettino From:  "Dario Cillo" <dcillo@m...>

From:  "Dario Cillo"

Date:  Thu Sep 11, 1997  3:29 pm
Subject: E&S 11-09-97


Su Educazione&Scuola
--


                       1997-98*


Dal 10 al 22 settembre oltre 7.000.000 di studenti (primi i sardi
delle superiori, ultimi i siciliani), ritornano a scuola secondo i diversi
calendari scolastici regionali proposti dalle sovrintendenze sulla base
di quanto disposto dal MPI con le CCMM nn. 360/97 e 263/97.
L'a.s.1997-98 potrebbe presentare per loro e per l'intera comunita'
scolastica grandi novita' se diverranno operativi i vari disegni di
legge ed i progetti proposti.

Partiamo da cio' che e' stato gia', seppur talvolta solo parzialmente,
realizzato:

   1.la riforma dei programmi di storia con l'introduzione dello
     studio del '900;
   2.l'introduzione, con la Finanziaria '97 (Legge di
     accompagnamento 662/96), del part-time per il personale della
     scuola (CM 449/97)
   3.l'autonomia scolastica (Art. 21, Legge 15 marzo 1997 n. 59)
     che attende la realizzazione di alcuni importanti regolamenti
     attuativi;
   4.il 'Programma di sviluppo delle nuove tecnologie didattiche'
     (CCMM nn. 282, 364 e 425) che portera' nel triennio
     1997-2000 la multimedialita' ed Internet nelle scuole.

Il quadro diventa pių articolato analizzando quanto e' in cantiere o
rimane ancora da realizzare:

   1.il 10 settembre la 7a Commissione permanente del Senato
     (Istruzione Pubblica, Beni Culturali, Ricerca Scientifica,
     Spettacolo e Sport) ha ripreso la sua attivita' con all'OdG il
     seguito dell'esame del disegno di legge 932, ''Disposizioni
     urgenti in materia di accelerazione di taluni procedimenti in
     materia di personale scolastico'', che investe, tra l'altro,
     l'annoso e mai risolto problema del precariato;

   2.il 15 settembre, la ripresa dei lavori parlamentari della
     Camera, riporta in primo piano la riforma della maturita' che,
     dopo il Senato, deve ora essere approvata in tempi stretti
     dall'altro ramo del parlamento per poter entrare in vigore dal
     corrente anno scolastico;

   3.il Parlamento sara' inoltre investito dal dibattito sulla''Legge
     Quadro in materia di Riordino dei Cicli dell'Istruzione'' la cui
     approvazione comporterebbe dieci anni di scolarizzazione
     obbligatoria ed un globale riassetto dell'iter scolastico.
     Ad esso si contrappongono altre proposte di riforma:
          Proposta di riforma scolastica di AN
          Riforma Scuola: n. 2839 del 05.12.96
          Riforma Scuola: n. 3246 del 19.02.97
          Riforma Scuola: n. 3414 del 13.03.97


   4.il progetto che introduce la riforma nelle superiori, ''Ipotesi di
     sperimentazione da attuare nei primi due anni di scuola
     secondaria superiore'', vista anche la relazione finale della
     Commissione Tecnico-Scientifica sulle Conoscenze
     Fondamentali della Scuola, parte gia' dal corrente as nelle
     prime 150 scuole pilota secondo quanto indicato dalle diverse
     direzioni generali:
          per l'istruzione professionale:
          Progetto 2002 - Biennio: Ipotesi
          Progetto 2002 - Biennio: Modelli
          per l'istruzione tecnica:
          Licei Tecnici - Documento preliminare
          Licei Tecnici - Biennio
          Licei Tecnici - Triennio
          per l'istruzione magistrale:
          Liceo delle Scienze Sociali
          (che dovrebbe sostituire Istituti e Scuole Magistrali,
          aboliti dal Decreto Interministeriale 10.3.1997, a seguito
          dei DPR 470 e 471 del 1996, relativi alla formazione
          universitaria dei docenti);


   5.altro tema che certamente animera' il confronto politico nei
     prossimi mesi, anche in attesa del pronunciamento ad ottobre
     della Corte Costituzionale, sara' il DdL sulla parita'
     (''Disposizioni per il diritto allo studio e per l'espansione, la
     diversificazione e l'integrazione dell'offerta formativa nel
     sistema pubblico dell'istruzione e della formazione'') approvato
     dal CdM il 18 luglio 1997.

Rimangono inoltre aperti alcuni nodi che saranno di certo affrontati
a breve scadenza:

   1.la qualita' e la valutazione del sistema scolastico ed educativo,
     riguardo al quale il MPI ha presentato la direttiva n. 307 del 21
     maggio 1997;
   2.la riforma degli Organi Collegiali sulla quale esistono piu'
     proposte di legge;
   3.lo statuto delle studentesse e degli studenti che ha suscitato
     non poche controversie al suo apparire.

Molti i temi da affrontare anche sul versante di una prossima
riforma dell'universita':

   1.Regolamento sullo sviluppo e la programmazione del sistema
     universitario, nonche' sui comitati regionali di coordinamento
   2.Relazione alle Camere: Linee per il riordino del sistema
     nazionale della ricerca scientifica e tecnologica
   3.Regolamento di istituzione del Consiglio Nazionale degli
     studenti universitari
   4.Regolamento in materia di accessi all'istruzione universitaria e
     di connesse attivita' di orientamento
   5.Fondo integrativo da ripartire tra le Regioni per la
     concessione di borse di studio e prestiti d'onore
   6.Regolamento in materia di Contributi Universitari
   7.Regole e modalita' per la presentazione delle richieste di
     concessione dei contributi intesi a favorire la diffusione della
     cultura scientifica
   8.Uniformita' di trattamento sul diritto agli studi universitari, ai
     sensi dell'art. 4 della legge 2 dicembre 1991, n. 390
   9.Norme per il reclutamento dei ricercatori e dei professori
     universitari di ruolo
------------------------------------------------------

*NB: Tutte le norme sopra citate sono reperibili dalla PRIMA PAGINA di o
dalla sezione ARCHIVIO di Educazione&Scuola

------------------------------------------------------
          ______
____________( _ )  ________
___  ____/_  __ \/|__  ___/
__  __/   / /_/  < _____ \
_  /___   \____/\/ ____/ /
/_____/            /____/

***********Educazione&Scuola**********
Reg.Trib.Lecce n.662 del 01.07.1997
Direttore Responsabile Dario Cillo
********************************************

http://www.scuolaitalia.com/es/

**************Mirrors**********************
http://www.geocities.com/Athens/8036/
http://www.ibmsnet.it/es/
http://www.infcom.it/es/

****Archivio di Educazione&Scuola****
http://www.scuolaitalia.com/es/archivio/

**************e-Mail**********************
mailto:dcillo@m...
mailto:darioc@g...
mailto:dr.cillo@i...
-------------------------------------------------------

From:  "Dario Cillo"
Date:  Fri Sep 12, 1997  9:01 am
Subject: E&S 11-09-97


Su Educazione&Scuola

                    Normativa e notizie


Il 10 settembre il Ministro della PI, nel corso di una conferenza ''Il
successo
formativo dei giovani: impegno comune della scuola e dei soggetti del
territorio''
per l'inaugurazione del nuovo anno scolastico, ha segnalato che sono allo
studio del Governo la possibilita' di sgravi fiscali per i docenti per
spese connesse all'aggiornamento professionale ed un ''piano
pluriennale di interventi finanziari per l'istruzione''.
Il Ministro ha inoltre annunciato che il disegno di legge per la
riforma della maturita' tornera' alla Camera il 16 settembre.

------------------------------------------------------
          ______
____________( _ )  ________
___  ____/_  __ \/|__  ___/
__  __/   / /_/  < _____ \
_  /___   \____/\/ ____/ /
/_____/            /____/

***********Educazione&Scuola**********
Reg.Trib.Lecce n.662 del 01.07.1997
Direttore Responsabile Dario Cillo
********************************************

http://www.scuolaitalia.com/es/

**************Mirrors**********************
http://www.geocities.com/Athens/8036/
http://www.ibmsnet.it/es/
http://www.infcom.it/es/

****Archivio di Educazione&Scuola****
http://www.scuolaitalia.com/es/archivio/

**************e-Mail**********************
mailto:dcillo@m...
mailto:darioc@g...
mailto:dr.cillo@i...
-------------------------------------------------------