Educazione&Scuola© - Bollettino Da: edscuola <edscuola@edscuola.com>

Da: edscuola

Oggetto: E&S 26-11-98
Data: giovedì 26 novembre 1998 12.28

Su Educazione&Scuola (http://www.edscuola.com):

LILILILILILILILILILILILILILILILI

- Concorso Internazionale Think Quest EGO-CreaNET
Scuola e Internet con premi per oltre 1 milione di dollari

. Le news di Novembre
. Premiazione Think Quest 1998

LILILILILILILILILILILILILILILILI

- 15 dicembre Preiscrizioni universitarie

Alla scadenza del 30 novembre solo il 10% degli studenti dell'ultimo anno
delle scuole superiori ha compilato in Rete il modulo per la preiscrizione
universitaria e, solo in rari casi, dal proprio istituto scolastico (più
spesso da casa o da postazioni in locali pubblici).

In ragione dei risultati non soddisfacenti, dovrebbe essere imminente la
pubblicazione di un decreto che permetterà agli studenti di accedere al
modulo compilabile in Rete (che verrà poi spedito alle segreterie degli
atenei) dall'indirizzo http://universo.murst.it/ sino al 15 dicembre.

Nella sezione Archivio di Educazione&Scuola:

. DM 245/97 (Università e Orientamento)
. Direttiva 487/97 (Orientamento)
. DM 23.04.98 (Preiscrizioni Università)

. Questionario sull'Orientamento a cura della V C – ITIS Sesto Calende
. Cosa farò da grande? Come e perché bisogna preiscriversi all'università di
Eugenio Donadoni


- 04 - 10 dicembre 1998 DdL 4754 alla Camera

Il disegno di legge AC 4754, Disposizioni urgenti in materia di personale
scolastico, (già approvato dal Senato - DdL AS 932) è in calendario per il
dibattito in Aula alla Camera nei giorni 4, 9 e 10 dicembre.

Se i tempi previsti verranno rispettati, entro la fine di dicembre il
Senato, alla terza lettura del provvedimento, potrebbe esprimersi
definitivamente esaminando solo le modifiche apportate al disegno di legge.


- 06 - 29 novembre Parità

(...)

I Verdi (Manconi, Dalla Chiesa e Cortiana), con una lettera al Corriere
della Sera, propongono sgravi fiscali per le famiglie senza contributi
diretti alle scuole non statali.

Il 25 novembre il capogruppo Ds al Senato propone l'inserimento nella
Finanziaria di una norma «coerente con la normativa costituzionale e con una
moderna concezione del pluralismo, che tuteli l’effettività del diritto
delle famiglie alla scelta della scuola, pubblica o privata, per i propri
figli».

Il 27 novembre è organizzata a Roma una manifestazione nazionale a favore
della parità scolastica nel corso della quale sarà consegnata al presidente
del Senato Mancino una petizione in tal senso (organizzata da Compagnia
delle Opere, Fidae, Confap, Agesc, Anisei, Fism, Diesse e Agidae) che ha
raccolto, in tre mesi, 1.400.000 firme.

Il 29 novembre a Firenze si svolge la II Assemblea Nazionale degli Studenti
Medi per decidere le modalità di protesta da attuare a livello nazionale nel
mese di dicembre prima dell'approvazione della legge Finanziaria.


- 23 - 26 novembre OCSE e Riforme

Education at a Glance, rapporto sull’istruzione nei 19 principali Paesi
industrializzati, pubblicato il 23 novembre dall’OCSE (Organizzazione per la
Cooperazione e lo Sviluppo Economico), segnala che in Italia:

. diminuisce di circa il 20% la spesa per l'istruzione rispetto al PIL
(contro una crescita media di oltre cinque punti percentuali negli altri
paesi);
. sono al di sotto del 40% coloro che arrivano al conseguimento di un titolo
di studio (contro il 75% delle altre nazioni);
. i figli di genitori con alto grado di istruzione hanno il doppio delle
probabilità di conseguire un titolo di studio elevato il quale determina
possibilità in media dal 20 al 100% in più di trovare lavori maggiormente
stabili e remunerativi;
. permangono i problemi, più volte denunciati, di un ritardo
nell'innalzamento dell'obbligo scolastico e nell'avvio di un articolato
progetto di formazione postsecondaria.

Sull'argomento interviene il 25 novembre il ministro della PI:

"La riforma dei cicli scolastici è l'obiettivo principale del governo e
bisogna evitare che guerre di religione, come quella sulla parità, portino a
non concluderla entro questa legislatura. Passano i mesi e gli anni e
l'Italia rischia di rimanere l'unico Paese a non aver toccato la scuola
superiore e questo sarebbe gravissimo. (...) Le interminabili discussioni in
corso sull'obbligo e sulla parità portano a veti incrociati ed
all'impossibilità di fare riforme ed intanto il nostro sistema scolastico
rimane fermo al '23".

Il 25 novembre il Ministro dell'Università e della Ricerca Scientifica e
Tecnologica interviene su La Repubblica sul tema degli investimenti e della
riforma della ricerca scientifica in Italia:

" (...) È meritorio - e necessario - allargare la consapevolezza della
strategicità della ricerca scientifica per il futuro del nostro Paese e
dell'umanità intera. A tacere d'altro va sempre ricordato che la spesa
italiana per la ricerca dopo aver raggiunto l'1,3 per cento del Pil nel
triennio 1990-92 è scesa all' 1,12 per cento nel 1996 mentre nello stesso
anno in Francia, Germania e Regno Unito è stata superiore al 2 per cento, in
Giappone è stata pari al 2,78 per cento e negli Usa al 2,55.
L'obiettivo del 2 per cento fissato dal Documento di Programmazione
Economico-Finanziaria per gli anni 1999-2001 rimane lontano perché la
Finanziaria stenta ad avviare la necessaria inversione di tendenza.
In queste condizioni l'obiettivo più immediato deve essere quello di
massimizzare i risultati conseguibili con le risorse disponibili. È a tal
fine necessario inserire finalmente nel nostro sistema effettivi e severi
controlli e razionalizzare le strutture della ricerca.
Quanto a quest'ultima esigenza è noto che siamo nella fase conclusiva del
processo di riforma degli enti di ricerca, avviato dal governo con la
presentazione della sua proposta il 6 agosto scorso. Ha ragione il prof.
Sylos Labini nell'affermare che "bisogna ad ogni costo evitare le
conseguenze disastrose". Trovo decisamente opportuni a tal fine gli inviti
alla comunità scientifica a mantenere giudizi e suggerimenti ma è necessario
che questo dibattito si concluda in tempi tali da consentire al governo di
varare la riforma entro il termine fissato del 31 gennaio prossimo.
Anche se dovesse intervenire una proroga (il Senato ha già spostato al 30
giugno 1999 tutti i termini per l'esercizio della delega previsti dalla
Bassanini) è mia intenzione di non utilizzarla perché sarebbe gravemente
dannoso costringere il mondo della ricerca al prolungamento di un'attesa
sempre più disorientante.
In questi giorni la Francia vive un analogo problema. Ai ricercatori che il
5 novembre scorso hanno manifestato contro i progetti di riforma dei loro
enti ed hanno chiesto un dibattito pubblico nazionale, il collega francese
Claude Allègre ha risposto che "la ricerca francese soffre di troppi ritardi
per permettersi di perdere altro tempo". Il nostro Paese non sta certo
meglio e non ha minore urgenza.
A me sembra che noi possiamo però conciliare l'esigenza di intensificare il
dibattito aperto il 6 agosto con quella di chiuderlo, entro i limiti
fissati.
Il Parlamento ha già avviato il suo esame che si concluderà tempestivamente
con un parere al quale il Governo darà massima attenzione. In questo stesso
tempo la comunità scientifica ed i suoi singoli esponenti - che fin qui
hanno già dato contributi rilevanti - potranno rendere un servizio
importante al Paese offrendo proposte e suggerimenti operativi puntuali.
Il governo sarà ascoltatore interessato ed aperto, perché pienamente
consapevole che la posta in gioco è alta."

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

. Schema DLvo (Riordino CNR)
. Linee per il riordino del sistema nazionale della ricerca scientifica e
tecnologica


- 16 - 26 novembre Scuola e Parlamento

(...)

Il DdL 2287 bis - B (DdL 4206 AC - Approvato dalla 7a Commissione Camera)
Disposizioni riguardanti il settore universitario e della ricerca
scientifica, nonché il servizio di mensa nelle scuole è affrontato dalla 7a
Commissione del Senato, in sede deliberante, nei giorni 18, 19 e 24
novembre; fissato per il 25 novembre il termine per la presentazione degli
emendamenti.

Il 23 novembre viene approvato senza modifiche il DdL 3524 AS (ex 4917 AC)
per l'Innalzamento dell'obbligo scolastico, dopo il dibattito svoltosi in
sede referente nella 7a Commissione del Senato il 19 novembre; la 7a
Commissione conferisce mandato alla relatrice Pagano affinché  ne riferisca
all'Assemblea, proponendo l'assorbimento in esso dei disegni di legge nn.
3441 e 3474.
Il 24 novembre la maggioranza non raggiunge un accordo sulla proposta
presentata dal Ministro della PI per far procedere in parallelo,
rispettivamente alla Camera ed al Senato, i progetti per la riforma dei
cicli scolastici e per l'innalzamento dell'obbligo scolastico (DdL 3524 AS -
ex 4917 AC): la calendarizzazione del provvedimento sull'obbligo scolastico
al Senato slitta al 26 novembre.


LILILILILILILILILILILILILILILILI

                        Nel settore DIDATTICA


- Mediateche 2000 di Giuseppe Fortunati


LILILILILILILILILILILILILILILILI

                        Nel settore ARCHIVIO

- Circolare Ministeriale 18 novembre 1998, n. 455
Scambi educativi con l’estero

- Circolare Ministeriale 23 luglio 1996, n. 358
Scambi educativi con l’estero

LILILILILILILILILILILILILILILILI

                        Nel settore DIRITTO

- Tutti i documenti sulla Riforma della Scuola e dell'Universita'

LILILILILILILILILILILILILILILILI

Queste notizie sono diffuse tramite la ML di E&S (iscrizioni dal settore
FEEDBACK) e sono visibili in rete alla pagina:
www.listbot.com/cgi-bin/view_archive?Act=view_archive&list_id=edscuola

LILILILILILILILILILILILILILILILILILILILILILILI
          ______
____________( _ )  ________
___  ____/_  __ \/|__  ___/
__  __/   / /_/  < _____ \
_  /___   \____/\/ ____/ /
/_____/            /____/
http://www.edscuola.com/

***********Educazione&Scuola©**********
Reg.Trib.Lecce n.662 del 01.07.1997
Direttore Responsabile Dario Cillo
****************Archivio*********************
http://www.edscuola.com/archivio/
****************Mirrors**********************
http://www.criad.unibo.it/es/
http://www.scuolaitalia.com/es/
http://www.geocities.com/Athens/8036/
http://www.ibmsnet.it/es/
http://www.infcom.it/es/
http://www.itctosi.va.it/es/
*****************E-Mail**********************
mailto:edscuola@edscuola.com
mailto:edscuola@geocities.com
mailto:dcillo@mail2.clio.it
mailto:dr.cillo@iol.it
LILILILILILILILILILILILILILILILILILILILILILILI