Prima Pagina
Reg. Tribunale Lecce n. 662 del 01.07.1997
Direttore responsabile: Dario Cillo

Ricerca

 

Educazione&Scuola© - Newsletter 01-11-01


Su Educazione&Scuola

http://www.edscuola.com
http://www.edscuola.it

Mappa Educazione&Scuola

http://www.edscuola.it/help.html


LILILILILILILILILILILILILILILILI

                          SCUOLANEWS
              (http://www.edscuola.it/news.html)


- Cronologia
 http://www.edscuola.it/crono.html

30 novembre Concorsi

Il decreto ministeriale 30 giugno 2001 proroga al 30 novembre 2001 il termine utile (già prorogato prima al 31 marzo dal decreto-legge 28 agosto 2000, n. 240, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 ottobre 2000, n. 306, quindi al 30 giugno 2001 dal decreto legge 19 febbraio 2001, n. 16 convertito dalla legge 29 marzo 2001, n. 117) per la pubblicazione delle graduatorie definitive dei concorsi non ancora conclusi alla data del 30 giugno 2001.

Sul tema si veda in Educazione&Scuola:

Concorsi@edscuola.com a cura di Pino Santoro

In Educazione&Scuola:

Forum: Dibattito sulle Graduatorie Permanenti

Norme: Concorsi e Precariato

26 - 28 novembre Elezioni ENAM

Il 26 e 27 novembre 2001 (27 e 28 novembre in Sicilia e nella provincia di Rovigo), rispettivamente per il personale docente e dirigente delle scuole elementari e materne, si svolgono le elezioni per il rinnovo degli organi di governo dell'E.N.A.M. (Ente Nazionale Assistenza Magistrale), secondo le procedure stabilite dal regolamento elettorale.

In Educazione&Scuola:

Rassegna Sindacale

22 novembre Supplenze ATA

Scade il 22 novembre 2001 il termine ultimo (trenta giorni dalla pubblicazione del DM 150/01 nella Gazzetta ufficiale 4a Serie Speciale 23 ottobre 2001, n. 84) per la presentazione della domanda di inserimento nella terza fascia delle graduatorie di circolo o di istituto per le supplenze temporanee come assistente amministrativo, assistente tecnico, cuoco, infermiere e guardarobiere.
La domanda, unica per tutti i profili richiesti, per non più di 30 istituzioni scolastiche della medesima provincia, deve essere indirizzata all'istituzione scolastica indicata per prima nel modello Allegato D.

Sul tema si veda in Educazione&Scuola:

Concorsi@edscuola.com a cura di Pino Santoro

20 novembre Giornata della Bontà

Il 20 novembre, a Roma, il C.A.B.S. (Centro Apostolato della Bontà nella scuola), nel quadro della la celebrazione della 51^ "Giornata della Bontà nella Scuola", conferisce i Premi nazionali "Livio Tempesta" destinati ad alunni e/o classi delle scuole elementari e medie, che abbiano compiuto significativi ed esemplari atti di bontà e di solidarietà.
Ne dà notizia con la circolare 12 gennaio 2001, n. 7 il MPI.

19 - 25 novembre Netdays 2001

L'Istituto nazionale di documentazione per l'innovazione e la ricerca educativa (ex BDP) in collaborazione con il Servizio per l'Automazione Informatica e l'Innovazione Tecnologica del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca, promuove anche quest'anno la partecipazione delle scuole italiane al Progetto Netdays Europe.

Netdays Europe è un'iniziativa della Commissione Europea volta a promuovere l'educazione all'uso dei nuovi media all'uso dei nuovi media per la comunicazione di contenuti culturali

I temi del Netdays 2001 sono:

  • Giovani europei in Rete
  • Cittadinanza europea e Internet
  • Diversità culturale europea in Rete

L'iniziativa culmina con una settimana dimostrativa (dal 19 al 25 novembre 2001) che si svolgerà in tutta Europa con eventi online ed offline.
Promotori di progetti possono essere organizzazioni giovanili, università e altre istituzioni che abbiano un ruolo educativo, come ad esempio scuole, organizzazioni culturali (musei, teatri, cinema etc.), biblioteche pubbliche, istituzioni locali etc.
Maggiori informazioni all'URL http://www.bdp.it/netdays2001/home.htm o, via email, all'indirizzo netdays@bdp.it.

Sul tema si veda in Educazione&Scuola:

Software@edscuola.com a cura di Angelo Pinto e Salvatore Madaghiele

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

Sviluppo delle nuove Tecnologie didattiche

15 novembre Superstar dell'Euro

La Banca centrale europea e le 12 banche centrali nazionali dell’Eurosistema indicono un concorso dal titolo "Diventa una Superstar dell’euro!".

Fino alla mezzanotte del 15 novembre 2001 tutti i ragazzi di età compresa fra 8 e 12 anni (nati tra il 1° ottobre 1989 e il 30 settembre 1993) che abitano e studiano nei 12 paesi dell’area dell’euro possono partecipare al concorso

  • inviando a mezzo posta il tagliando (stampato sul retro del poster inviato alle scuole e rispondendo a tutte le domande) al seguente indirizzo: Gir Promomarketing – "Concorso Diventa una superstar dell’euro" Casella postale 61 – 00060 Formello RM
  • collegandosi al sito Internet http://www.euro.ecb.int e rispondendo in Rete alle domande.

Maggiori informazioni sono reperibili nel regolamento del concorso e, in Rete, all'URL: http://www.euro.ecb.int/it/another/superstar.html.

Di seguito la lettera inviata ai direttori didattici dal ministro e dal governatore della Banca d'Italia il 2 ottobre 2001

Signor Direttore,
a partire dal 1° gennaio 2002 banconote e monete in euro saranno nelle mani dei cittadini. La Banca d'Italia è stata ed è impegnata perché il passaggio alla moneta unica avvenga in condizioni di funzionalità e sicurezza. La fase conclusiva del passaggio al nuovo segno monetario esige uno sforzo straordinario di comunicazione e di oggettiva rassicurazione da parte di istituzioni, organismi, associazioni. Trecento milioni di cittadini europei dovranno disporre di tutte le necessarie informazioni sulle caratteristiche delle nuove banconote e monete, sulle modalità e sui tempi della conversione. A tal fine, le banche centrali dei Paesi dell'area dell'euro hanno promosso la Campagna euro 2002, nel cui ambito è stata avviata una iniziativa che coinvolge gli alunni di quarta e quinta elementare dei rispettivi paesi. "Diventa una Superstar dell'euro!", questo è il nome dell'iniziativa.
L'iniziativa prevede l'invio a tutte le scuole elementari dei dodici Paesi dell'euro di un manifesto contenente informazioni sulla nuova moneta. Al manifesto è collegato un concorso che si svolgerà contemporaneamente in tutti i Paesi dell'area. Si dedica particolare cura a coinvolgere nella conoscenza i ragazzi che si affacciano alla vita di relazione, ai quali, negli anni a venire, sarà affidato il futuro dell'economia e della società.
I vincitori del premio - due per ogni Paese - accompagnati dai genitori, saranno invitati a Francoforte, presso la Banca centrale europea, per la cerimonia di premiazione che si svolgerà il 31 dicembre 2001. I ventiquattro bambini riceveranno dal Presidente della Banca centrale europea, Wim Duisenberg, una serie completa di banconote in euro, sigillate fra due lastre trasparenti, e un computer. Ai compagni di classe dei vincitori saranno inviate le magliette dell'euro.
Ulteriori informazioni sul concorso sono incluse nel regolamento che viene allegato. Eventuali richieste di chiarimenti potranno essere ottenute inviando un messaggio all'indirizzo di posta elettronica eurosuperstar@insedia.interbusiness.it
Il successo dell'iniziativa dipende in gran parte dal Suo sostegno. Le chiediamo di voler assicurare la più ampia partecipazione delle classi che fanno capo alla Sua direzione.
Nel ringraziarLa per la collaborazione, Le inviamo i più cordiali saluti.

Sul tema si veda in Educazione&Scuola:

Didattica@edscuola.com a cura di Umberto Tenuta
  Eurocompetenze

in Norme
  DPCM 07.09.01 (Campagna Informazione EURO)

14 - 18 novembre Forum Nazionale Orientamento

Dal 14 al 18 novembre si svolge, presso i Magazzini del Cotone di Genova, il 1° Forum Nazionale dell'Orientamento, sul tema "Dalle esperienze al sistema".
Promosso dal Ministero del Lavoro ed organizzato dall'Agenzia Liguria Lavoro, il Forum è un'occasione di approfondimento per meglio definire e condividere i criteri e le regole su cui costruire lo sviluppo delle politiche e delle pratiche di orientamento in una prospettiva a medio-lungo termine.

Sul tema si veda in Educazione&Scuola:

Famiglie@edscuola.com a cura di Flavio Veronesi

Informagiovani@edscuola.com a cura di J. Joaquin Gambelli

09 novembre Qualità dell'Istruzione

Si svolge il 9 novembre, presso l'Auditorium Don Bosco di Milano, il seminario "La Qualità dell'Istruzione: una sfida per l'Europa", organizzato da Lyceum in collaborazione con RCS Scuola e con il patrocinio della Provincia di Milano e l'adesione del Consiglio della Regione Lombardia.

Maggiori informazioni ed il modulo di iscrizione sono reperibili sul sito di Tramontana

Di seguito il programma del seminario:

Apertura dei lavori 
Lino Ronchi - Presidente di Lyceum

Saluto delle Autorità
Piergianni Prosperini - Vice Presidente Consiglio Regionale Lombardia 
Carla De Albertis - Presidente Commissione Cultura e Grandi Eventi - Comune di Milano 
Maria Grazia Cavenaghi-Smith - Head Information Office in Milan Parlamento Europeo

Relazioni

  • Criteri ispiratori dell'organizzazione regionale
    Mario Dutto - Direttore Regionale per la Lombardia
  • Il quadro della situazione
    Valentina Aprea - Sottosegretario all'Istruzione
  • Qualità e innovazione scolastica in Europa: professionalità insegnante, autonomia degli istituti e programmi aperti
    Gianni Ghisla - Responsabile settore innovazione Istituto Pedagogico della Formazione professionale di Lugano
  • Scuola di qualità e qualità degli insegnanti: solo un gioco di parole?
    Luisa Ribolzi - Università di Genova
  • Valorizzazione dei crediti per la formazione universitaria e l'inserimento nel mondo del lavoro
    Giancarlo Forestieri - Università Bocconi

Presiede e conclude
Mariolina Moioli - Ministero P.I.

06 novembre Attività Sindacale

Proseguono gli incontri di ARAN e MIUR con le OOSS della Scuola:

  • 06 novembre: trattativa sul contratto mobilità per l’anno scolastico 2002-03

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

Forum e News Sindacati
Sindacati
ATA
Contratti
Dirigenti
Pensioni
Riforme
RSU

31 ottobre Finanziaria e Scuola

Il 31 ottobre la 5a Commissione Senato approva, nel testo emendato, la Legge Finanziaria 2002 che passa all'esame dell'Aula il 5 novembre 2001.

Riportiamo di seguito il testo degli articoli 9 e 13 con evidenziate le modifiche apportate (si segnala, inoltre, che, con l'emendamento 9.134 (nuovo testo), è autorizzata la spesa di 35 milioni di euro, per il 2002, per il rimborso delle spese di autoaggiornamento, debitamente documentate, sostenute dai docenti):

Art. 9. (Rinnovi contrattuali)
1. Ai fini di quanto disposto dall’articolo 48, comma 1, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, per il biennio 2002-2003 gli oneri posti a carico del bilancio statale derivanti dalla contrattazione collettiva nazionale, determinati in ragione dei tassi di inflazione programmata, e le risorse da destinare alla contrattazione integrativa, comportanti ulteriori incrementi nel limite massimo dello 0,5 per cento per ciascuno degli anni del biennio, sono quantificati, complessivamente, in 1.110,90 milioni di euro per l’anno 2002 ed in 2.035,36 milioni di euro per ciascuno degli anni 2003 e 2004. Restano a carico delle risorse dei fondi unici di amministrazione, e comunque di quelle destinate alla contrattazione integrativa, gli oneri relativi ai passaggi all’interno delle aree in attuazione del nuovo ordinamento del personale.
2. Le somme occorrenti per corrispondere i miglioramenti economici al rimanente personale statale in regime di diritto pubblico sono determinate in 406,45 milioni di euro per l’anno 2002 e in 746,28 milioni di euro per ciascuno degli anni 2003 e 2004, con specifica destinazione, rispettivamente, di 378,05 milioni di euro e 694,12 milioni di euro per il personale militare e delle Forze di polizia di cui al decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 195, e successive modificazioni.
3. Per la prosecuzione delle iniziative dirette alla valorizzazione professionale del personale docente della scuola, ed in aggiunta a quanto previsto dal comma 1, l’apposito fondo costituito ai sensi dell’articolo 50, comma 3, della legge 23 dicembre 2000, n. 388, da utilizzare in sede di contrattazione integrativa, è incrementato di 108,46 milioni di euro a decorrere dall’anno 2002. Il predetto fondo è incrementato, per l'anno 2003, di 381,35 milioni di euro e, a decorrere dall'anno 2004, della somma complessiva di 726,75 milioni di euro, subordinatamente al conseguimento delle economie derivanti dal processo attuativo delle disposizioni contenute nei commi 1 e 4 dell'articolo 13 della presente legge. Eventuali economie di spesa, da verificarsi annualmente, derivanti dalla riduzione della consistenza numerica del personale amministrativo tecnico e ausiliario, non conseguenti a terziarizzazione del servizio, sono destinate ad incrementare le risorse per il trattamento accessorio del medesimo personale. (Conseguentemente, alla tabella C, voce Ministero del lavoro e delle politiche sociali – legge n. 328 del 2000, articolo 20, comma 8: Fondo Politiche sociali (3.1.5.1 cap. 1711) apportare le seguenti variazioni: 2003: – 56.044; 2004: – 159.553.)
4. In aggiunta a quanto previsto dal comma 2 è stanziata, per l’anno 2002, la somma di 273,72 milioni di euro e, a decorrere dal 2003, la somma di 480,30 milioni di euro da destinare al trattamento accessorio del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia di cui al decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 195, e successive modificazioni, impiegato direttamente in operazioni di contrasto alla criminalità e di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica che presentano un elevato grado di rischio ovvero in operazioni militari finalizzate alla predisposizione di interventi anche in campo internazionale.
5. A decorrere dall’anno 2002, in aggiunta a quanto previsto dal comma 2, sono stanziate le somme di 5,16 milioni di euro e di 9,30 milioni di euro da destinare, rispettivamente, al personale della carriera diplomatica ed al personale della carriera prefettizia.
6. Le somme di cui ai commi 1, 2, 3, 4 e 5, comprensive degli oneri contributivi ai fini previdenziali e dell’IRAP di cui al decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, costituiscono l’importo complessivo massimo di cui all’articolo 11, comma 3, lettera h), della legge 5 agosto 1978, n. 468, come sostituito dall’articolo 5 della legge 23 agosto 1988, n. 362.
7. Ai sensi dell’articolo 48, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, gli oneri derivanti dai rinnovi contrattuali per il biennio 2002-2003 del personale dei comparti degli enti pubblici non economici, delle regioni e delle autonomie locali, del Servizio sanitario nazionale, delle istituzioni e degli enti di ricerca e sperimentazione e delle università, nonchè degli enti di cui all’articolo 70, comma 4, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e gli oneri per la corresponsione dei miglioramenti economici al personale di cui all’articolo 3, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, sono a carico delle amministrazioni di competenza nell’ambito delle disponibilità dei rispettivi bilanci. I comitati di settore, in sede di deliberazione degli atti di indirizzo previsti dall’articolo 47, comma 1, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, si attengono, anche per la contrattazione integrativa, ai criteri indicati per il personale delle amministrazioni di cui al comma 1 e provvedono alla quantificazione delle risorse necessarie per i rinnovi contrattuali.

Art. 13. (Disposizioni in materia di organizzazione scolastica)
1. Nel quadro della piena valorizzazione dell'autonomia e di una migliore qualificazione dei servizi scolastici, le dotazioni organiche del personale docente delle istituzioni scolastiche autonome sono costituite sulla base del numero degli alunni iscritti, delle caratteristiche e delle entità orarie dei curricoli obbligatori relativi ad ogni ordine e grado di scuola, nonchè nel rispetto di criteri e di priorità che tengano conto della specificità dei diversi contesti territoriali, delle condizioni di funzionamento delle singole istituzioni e della necessità di garantire interventi a sostegno degli alunni in particolari situazioni.
2. Il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, definisce con proprio decreto, emanato di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, i parametri per l'attuazione di quanto previsto nel comma 1 e provvede alla determinazione della consistenza complessiva degli organici del personale docente ed alla sua ripartizione su base regionale.
3. Le dotazioni organiche di cui al comma 1 sono definite, nell'ambito di ciascuna regione dal dirigente proposto all'ufficio scolastico regionale, su proposta formulata dai dirigenti delle istituzioni scolastiche interessate sentiti i competenti organi collegiali delle medesime istituzioni, nel limite dell'organico regionale assegnato con il decreto di cui al comma 2.
4. Nel rispetto dell'orario di lavoro definito dai contratti collettivi vigenti, i dirigenti scolastici attribuiscono ai docenti in servizio nell'istituzione scolastica, prioritariamente e con il loro consenso le frazioni inferiori a quelle stabilite contrattualmente come ore aggiuntive di insegnamento oltre l'orario d'obbligo fino ad un massimo di 24 ore settimanali.
5. L'insegnamento della lingua straniera nella scuola elementare viene prioritariamente assicurato all'interno del piano di studi obbligatorio e dell'organico di istituto.
6. Le istituzioni scolastiche autonome, ad eccezione delle scuole dell'infanzia e delle scuole elementari, possono provvedere alla sostituzione del personale assente utilizzando, in coerenza con il piano dell'offerta formativa, le proprie risorse di personale docente, anche oltre i limiti temporali previsti dalle disposizioni vigenti e fino a un massimo di 15 giorni. Le conseguenti economie di risorse finanziarie concorrono ad incrementare il fondo di istituto.
7. La commissione di cui all'articolo 4 della legge 10 dicembre 1997, n. 425, è composta dagli insegnanti delle materie di esame della classe del candidato per le scuole del servizio nazionale di istruzione. Il dirigente regionale competente nomina il presidente fra il personale docente e dirigente delle scuole secondarie superiori per ogni sede d'esame. Con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, si provvede alla determinazione del numero dei componenti la commissione di esame. Per la corresponsione dei compensi previsti dall'articolo 4, comma 5, della legge 10 dicembre 1997, n. 425, il limite di spesa è fissato in 40,24 milioni di euro».
(Conseguentemente, alla tabella C, voce Ministero dell'economia e delle finanze, – legge n. 468 del 1978, articolo 9-ter (4.1.5.2 cap. 3003) apportare le seguenti variazioni: 2002: – 11.032; 2003: – 11.281; 2004: – 11.281.)

In Statistiche a cura di Sergio Casiraghi e Vincenzo D'Aprile

Sondaggio: Finanziaria e Scuola

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

Forum e News Sindacati
Governo Parlamento
Finanziaria
Sindacati
Contratti
Riforme
Organici

 

- Scuola Parlamento Governo
 http://www.edscuola.it/archivio/parlamento/

. 05 - 08 novembre Parlamento

Camera, 7a Commissione, 06, DdL AC. 1534, Riforma organizzazione del Governo

Camera, 7a Commissione, 06-07, Proposta di nomina del professor Giovanni Trainito a Presidente dell'Istituto nazionale per la valutazione del sistema dell'istruzione

Camera, 7a Commissione, 07, Audizione di rappresentanti dell'Andu, Apu, Cidum, Cipur, Cisl-Università, Cnu, Firu, Snals-Università, Snur-Cgil, Uil-Paur in relazione agli interventi del disegno di legge finanziaria in materia di università e ricerca

Camera, 7a Commissione, 08, in sede referente, DdL AC 587, 756, 835, 1184 e 1213, Disciplina delle attività musicali 

Camera, 7a Commissione, 08, DdL AC. 1315, Equipollenza tra diploma in educazione fisica e laurea in scienze motorie e sportive

Senato, 5a Commissione
Il 31 ottobre la 5a Commissione Senato approva, nel testo emendato, la Legge Finanziaria 2002.

Senato, Aula, 05,
Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2002 e bilancio pluriennale per il triennio 2002-2004 (700)
Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2002) (699)

. 31 ottobre Governo

Il Consiglio dei Ministri si è riunito alle ore 12.10 a Palazzo Chigi

(...) Previa relazione del Ministro Frattini, il Consiglio ha espresso avviso favorevole in ordine all’ipotesi di accordo per il personale amministrativo, tecnico ed ausiliario (ATA) del comparto Scuola.
Il Consiglio ha adottato le seguenti deliberazioni:
(...) su proposta del Ministro Moratti:
- nomina del prof. Sergio VETRELLA a Presidente dell’Agenzia spaziale italiana – ASI,
(...) Il Consiglio, su proposta del Ministro La Loggia, ha infine esaminato talune leggi regionali di imminente scadenza ed ha deciso altresì di rinunciare ai ricorsi a suo tempo presentati alla Corte Costituzionale avverso delibere adottate dalle regioni Lombardia, Piemonte e Veneto in materia di referendum consultivi. Tale decisione consegue alla pubblicazione della legge costituzionale di modifica del titolo V della parte seconda della Costituzione.
La seduta ha avuto termine alle ore 13.00

 


LILILILILILILILILILILILILILILILI


- Le NEWS di E&S nella tua pagina WEB:
 http://www.edscuola.it/archivio/esnewsweb.html


LILILILILILILILILILILILILILILILI


- Il dibattito in rete con E&S:

. E&S Chat
 http://www.edscuola.it/eschat.html

. E&S Forum
 http://www.edscuola.it/esforum.html


LILILILILILILILILILILILILILILILI


- Casella Email Gratuita con E&S:
 http://edscuola.zzn.com/
 http://edscuola.mail.everyone.net/


LILILILILILILILILILILILILILILILI

Queste notizie sono diffuse tramite

- la Mailing List di E&S:
 http://www.edscuola.it/mailing.html

- la Newsletter di E&S:
 http://www.edscuola.it/newsletter.html


LILILILILILILILILILILILILILILILILILILILILILILI
          ______
____________( _ )  ________
___  ____/_  __ \/|__  ___/
__  __/   / /_/  < _____ \
_  /___   \____/\/ ____/ /
/_____/            /____/
http://www.edscuola.com/
http://www.edscuola.it/
mailto:edscuola@edscuola.com

***********Educazione&Scuola©**********
Reg.Trib.Lecce n.662 del 01.07.1997
Direttore Responsabile Dario Cillo

LILILILILILILILILILILILILILILILILILILILILILILI


La pagina
- Educazione&Scuola©